I Fratelli delle Scuole Cristiane

I Fratelli delle Scuole Cristiane sono una congregazione religiosa cattolica fondata nel 1680, con l'unico ministero del servizio educativo dei giovani, che gestisce in tutto il mondo numerose scuole e centri educativi, tra cui l'Istituto Gonzaga.

Il Fondatore è san Jean-Baptiste de La Salle (Reims, 1651 - Rouen, 1719), canonizzato nel 1900 e, nel 1950, proclamato da Pio XII "speciale patrono di tutti gli educatori cristiani". Giovane sacerdote, abbandonò agi e ricchezze di famiglia per dedicarsi integralmente all'educazione degli ultimi e dei più deboli: i bambini poveri.

Il suo ideale: scuole libere e gratuite per tutti, con una metodologia pedagogica innovativa e una forte attenzione ai poveri, agli ex-delinquenti, agli emarginati. La sua opera, rivoluzionaria in molti sensi, gli procurò molti nemici, anche dentro alla Chiesa, ma portò alla creazione di una rete di scuole di qualità in tutta la Francia, e soprattutto alla nascita di un ideale formativo che ancora oggi è vivo e forte.

Nel mondo, oggi, 5000 Fratelli gestiscono 1050 istituzioni educative sparse in 80 nazioni, operando insieme a circa 84.000 collaboratori laici, a beneficio di poco meno di un milione di allievi: dalle scuole dell'infanzia alle università, accademie, scuole tecniche e d'arte, professionali, agricole, scuole differenziali per giovani e adulti, scuole per nomadi, per giovani caratteriali, scuole serali per adulti a livello primario, secondario e superiore; centri di pastorale giovanile che promuovono iniziative religiose e apostoliche.

In Italia i Fratelli hanno 33 Istituti sparsi su tutto il territorio, dei quali la maggioranza è costituita da scuole e la restante parte da centri educativi di aiuto ai bisognosi, ai poveri e agli emarginati.

Non solo per i cattolici: la scuola lasalliana è una scuola cattolica al servizio anche dei giovani che, consapevoli e rispettosi dell'ispirazione cristiana cattolica del progetto educativo dell'istituzione, professano confessioni cristiane diverse dalla cattolica o fedi diverse da quella cristiana o si trovano in una condizione di ricerca religiosa sincera e aperta al dialogo, al confronto e alla cooperazione.